A Bologna la creatività si mette in gioco davvero

«Siamo un team creativo, ma soprattutto l’argomento del bando è… disarmante». Paolo Sborzacchi, editor di Facebook della Real sala bolognese, a.s.d. che si dedica alcalcio, basket e pallavolo per i bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni, in un frase dà la motivazione perfetta dell’adesione al progetto #iogiocodavvero.

«Il bando lo abbiamo trovato su Internet e, studiando il tema per proporlo ai nostri ragazzi, ho scoperto cose che non conoscevo. E ho capito, per esempio, come mai il mio amico che gestisce un bar campa grazie alle macchinette! Ho capito anche quanto l’azzardo faccia male. Grazie poi all’opuscolo che ci avete inviato lo hanno capito pure i nostri ragazzi. Per fortuna tra di loro e nelle loro famiglie non ci sono casi di giocatori patologici, ma prevenire è sempre meglio».

Il tema del contrasto al gioco d’azzardo è stato così d’impatto che Real sala bolognese ha deciso di regalare ai suoi ragazzi alcune magliette con la scritta #iogiocodavvero, un’iniziativa «che ha suscitato tante e frequenti domande. È emersa chiaramente la consapevolezza che l’azzardo è una presa in giro e che ciò che ci si gioca davvero è la vita. Infatti questo è diventato il tema del nostro video».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.