A giocare d’azzardo non tornano i conti

Taxi1729 è la società di divulgazione scientifica impegnata a dimostrare la frode del gioco d’azzardo La probabilità, la statistica, il calcolo matematico sono armi incontrovertibili per dimostrare la frode che, opportunamente studiata da professionisti della comunicazione e della psicologia, si cela dietro ogni tipo di gioco a premi. Taxi1729  è una società di divulgazione scientifica nata nel 2009 per comunicare … Read More

In Europa ci sono più giocatori d’azzardo che “non-giocatori”

Lo rivela uno studio pubblicato sul numero di Prisma. Economia società lavoro: L’impatto del gioco d’azzardo edito da Franco Angeli. In Europa la maggior parte degli individui a un certo punto della loro vita hanno giocato d’azzardo Ci sono più giocatori d’azzardo che “non-giocatori”. Nonostante l’Unione Europea, in particolare per quanto riguarda il mercato interno, si sia dotata di leggi … Read More

Social slot machine

il lato oscuro di facebook

Con Il lato oscuro di Facebook il giornalista Federico Mello ci svela come le strategie che stanno alla base della dipendenza da gioco d’azzardo siano le medesime di quelle che generano dipendenza da social e smartphone «Il caso ci strega e ci ammalia, nei casinò, nelle sale da bingo, nei centri scommesse. Ma è evidente che c’è una forma di … Read More

It’s a bluff. L’azzardo secondo Pietro Barone

Uno dei tre finalisti di Ludocrazy racconta la sua opera. Una denuncia diretta e incisiva sul gioco che verrà esposta a Milano, Cagliari e Torino in occasione della kermesse di Paratissima. Perché «Ludocrazy contribuisce a sensibilizzare ed educare non solo il pubblico che guarderà le opere, ma soprattutto chi le opere le ha realizzate». «La mia opera racconta di un … Read More

“Cala la notte” di Gec

‘Cala la notte’ è il nome di una serie di work on paper, frutto di un lungo percorso progettuale durato 6 mesi, nel quale l’artista Gec ha raccolto, tramite web e ricerca diretta, 12.000 gratta&vinci usati. Una raccolta che ha visto su tutto il territorio nazionale tabaccai, utenti privati e supporter dell’artista, dare il loro contributo nell’ennesima avventura artistica “collettiva”. … Read More

Maura Manca nella giuria di #IOGIOCODAVVERO

«Un giocatore non vince mai, significa che non si accontenta mai della sua vincita. Gioca e rigioca la sua somma, un circolo vizioso di denaro, deve appagare il suo impulso di giocare, non ride, non è soddisfatto, è gratificato in quel momento, ma pensa subito alla prossima scommessa, a come investire quei soldi. Questa è la storia di Francesco, un … Read More

Siamo in 24, veniamo da tutta Italia…

…e ci siamo messe in gioco per i nostri ragazzi Sono 24 le associazioni sportive che hanno deciso di dire NO al gioco d’azzardo e partecipare a #IOGIOCODAVVERO, il progetto di sensibilizzazione della Chiesa Avventista sul tema della dipendenza da gioco d’azzardo, rivolto ai giovani e giovanissimi dello sport e finanziato grazie ai fondi dell’8×1000 a lei destinati dai contribuenti. … Read More

La Mafia non è un gioco

«Quello del gioco d’azzardo, assieme al traffico di sostanze stupefacenti, oggi appare l’affare più lucroso col quale rimpinguare le casse delle cosche» ha dichiarato il nuovo procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho Digitate le parole “mafia” e “azzardo” in un qualsiasi motore di ricerca in rete e troverete snocciolati episodi di malavita legati al gioco, legale e illegale, sparsi … Read More

Il giornalista Claudio Arrigoni giurato di #iogiocodavvero

«Attraverso realtà, come le associazioni sportive, che sono direttamente in contatto con la società in tutti i suoi ambiti, senza divisioni culturali, politiche e religiose, si possono coinvolgere sempre più persone nella sensibilizzazione sull’azzardo» Claudio Arrigoni, giornalista della Gazzetta dello Sport e collaboratore del Corriere della Sera e della RAI, di ritorno dalle ultime Paralimpiadi è un professionista sensibile alle … Read More

Luciano Violante: “Contro il gioco d’azzardo occorre una pedagogia civile”

Luciano Violante

«Bisogna avere un approccio realistico. Il gioco d’azzardo esiste in tutti i paesi. Il web rende immuni da ogni intervento interdittivo le centrali del gioco. Occorre dunque una pedagogia civile che spieghi e convinca che vince sempre un altro. E che i giocatori finanziano chi li induce a giocare, come l’acquirente di eroina o di cocaina finanzia chi gli vende … Read More