malattia e allarme sociale

La ludopatia non è solo un fenomeno sociale sempre più allarmante, ma è una vera e propria malattia, che rende incapaci di resistere all’impulso di giocare d’azzardo o fare scommesse, in tutte le sue varianti (offline e online): roulette, slot machine, blackjack, gioco digitale…

Tale patologia porta a drammatiche conseguenze personali, familiari e dunque sociali: rovesci finanziari, divorzio, perdita del lavoro, dipendenza da droghe o da alcol fino al suicidio. In particolare chi è affetto da ludopatia facilmente rischia l’indebitamento, fino a cadere nel circolo vizioso di spaccio, prostituzione e soprattutto usura. Come più volte sottolineato dalla Direzione nazionale antimafia, in questo settore le mafie hanno effettuato ingenti investimenti anche con riferimento ai giochi legali.

Educazione e informazione

malattia e allarme sociale

La ludopatia non è solo un fenomeno sociale sempre più allarmante, ma è una vera e propria malattia, che rende incapaci di resistere all’impulso di giocare d’azzardo o fare scommesse, in tutte le sue varianti (off line e on line): roulette, slot machine, blackjack, gioco digitale…

Tale patologia porta a drammatiche conseguenze personali, familiari e dunque sociali: rovesci finanziari, divorzio, perdita del lavoro, dipendenza da droghe o da alcol fino al suicidio. In particolare chi è affetto da ludopatia facilmente rischia l’indebitamento, fino a cadere nel circolo vizioso di spaccio, prostituzione e soprattutto usura. Come più volte sottolineato dalla Direzione nazionale antimafia, in questo settore le mafie hanno effettuato ingenti investimenti anche con riferimento ai giochi legali.

Educazione e informazione

Alcuni dati

Alcuni esperti sostengono che la ludopatia sia la patologia da dipendenza a più rapida crescita tra i giovani e gli adulti.

In Italia ne sono colpite circa 900.000 persone, ma ufficialmente in cura sono solo 7.000 pazienti. Si stima, tuttavia, che il trend sia in continua crescita, soprattutto a causa del web.

Secondo lo Young Millennials Monitor di Nomisma. In generale si arrivano a scommettere fino a 20 euro a settimana alle macchinette o in altro modo: i preferiti rimangono il Gratta & Vinci e le scommesse sportive.

Il numero dei giocatori è amplificato, in Italia, dalla presenza di una slot machine ogni 143 abitanti. Infine il gioco “passivo” coinvolge, per ogni giocatore, tra le 5 e le 7 persone. Una categoria che comprende mogli, figli, genitori, ma anche colleghi, datori di lavoro, fornitori.

Alcuni dati

Alcuni esperti sostengono che la ludopatia sia la patologia da dipendenza a più rapida crescita tra i giovani e gli adulti.

In Italia ne sono colpite circa 900.000 persone, ma ufficialmente in cura sono solo 7.000 pazienti. Si stima, tuttavia, che il trend sia in continua crescita, soprattutto a causa del web.

Secondo lo Young Millennials Monitor di Nomisma. In generale si arrivano a scommettere fino a 20 euro a settimana alle macchinette o in altro modo: i preferiti rimangono il Gratta & Vinci e le scommesse sportive.

Il numero dei giocatori è amplificato, in Italia, dalla presenza di una slot machine ogni 143 abitanti. Infine il gioco “passivo” coinvolge, per ogni giocatore, tra le 5 e le 7 persone. Una categoria che comprende mogli, figli, genitori, ma anche colleghi, datori di lavoro, fornitori.

Bando Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) e contrasto all’usura

Ogni anno la Chiesa Avventista, grazie ai fondi che riceve dall’8xmille, finanzia progetti sociali, culturali e umanitari delle organizzazioni non profit che presentano domanda. Per il 2017 saranno scelti alcuni progetti secondo le linee guida del bando Gioco d’Azzardo patologico (GAP) e contrasto all’usura che potete scaricare in versione PDF qui sotto, insieme all’apposito modulo “linee guida presentazione progetto 8xmille Avventista”.

Per essere considerati ammissibili, i progetti dovranno pervenire entro le ore 24.00 del 30 giugno 2017. Presentati in busta chiusa, consegnata a mano oppure spedita tramite posta raccomandata (fa fede il timbro dell’ufficio postale accettante), all’indirizzo:

OPERA SOCIALE AVVENTISTA
Lungotevere Michelangelo 7
CAP 00192
Città Roma

Erogazione contributi richiesti da progetto:

  • 1° tranche 35% entro il terzo mese dall’avvio del progetto;
  • 2° tranche 35% entro il sesto mese dall’avvio del progetto;
  • 3° e ultima tranche del restante 30% entro la data di chiusura del progetto.

I vincitori del bando

Vogliamo ringraziare tutte le organizzazioni che hanno partecipato al bando Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) e contrasto all’usura. Sono arrivati in totale 83 progetti, tutti validissimi e interessantissimi, a dimostrazione della volontà di contrastare sempre di più questo fenomeno.

Stiamo lavorando per ottenere ulteriori risorse per finanziare altri progetti sul tema, ci auguriamo di poter collaborare con le vostre realtà anche al di fuori del contesto bandistico a cui avete partecipato, superando così anche il limite di budget che ci ha permesso di finanziare solo 3 progetti.

Il riferimento per poter collaborare con L’Opera Sociale Avventista è l’indirizzo mail fundraising@avventisti.it, speriamo che questo bando possa essere un’occasione per costruire un fronte comune contro il problema del gioco d’azzardo patologico.

I progetti vincitori sono:

  • Azienda Servizi alla Persona – ASP della Romagna Faentina – #faenzacontrolusura: una rete cittadina per contrastare sovraindebitamento, gioco d’azzardo e usura – Faenza.
  • MO.D.A.V.I. – Game over: prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico – Roma.
  • Associazione dei club alcologici territoriali – A che gioco giochiamo? – Avezzano.

Bando Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) e contrasto all’usura

Ogni anno la Chiesa Avventista, grazie ai fondi che riceve dall’8xmille, finanzia progetti sociali, culturali e umanitari delle organizzazioni non profit che presentano domanda. Per il 2017 saranno scelti alcuni progetti secondo le linee guida del bando Gioco d’Azzardo patologico (GAP) e contrasto all’usurache potete scaricare in versione PDF qui sotto, insieme all’apposito modulo “linee guida presentazione progetto 8xmille Avventista”.

Per essere considerati ammissibili, i progetti dovranno pervenire entro le ore 24.00 del 30 giugno 2017. Presentati in busta chiusa, consegnata a mano oppure spedita tramite posta raccomandata (fa fede il timbro dell’ufficio postale accettante), all’indirizzo:

OPERA SOCIALE AVVENTISTA
Lungotevere Michelangelo 7
CAP 00192
Città Roma

I vincitori del bando

Vogliamo ringraziare tutte le organizzazioni che hanno partecipato al bando Gioco d’Azzardo Patologico (GAP) e contrasto all’usura. Sono arrivati in totale 83 progetti, tutti validissimi e interessantissimi, a dimostrazione della volontà di contrastare sempre di più questo fenomeno.

Stiamo lavorando per ottenere ulteriori risorse per finanziare altri progetti sul tema, ci auguriamo di poter collaborare con le vostre realtà anche al di fuori del contesto bandistico a cui avete partecipato, superando così anche il limite di budget che ci ha permesso di finanziare solo 3 progetti.

Il riferimento per poter collaborare con L’Opera Sociale Avventista è l’indirizzo mail fundraising@avventisti.it, speriamo che questo bando possa essere un’occasione per costruire un fronte comune contro il problema del gioco d’azzardo patologico.

I progetti vincitori sono:

  • Azienda Servizi alla Persona – ASP della Romagna Faentina – #faenzacontrolusura: una rete cittadina per contrastare sovraindebitamento, gioco d’azzardo e usura – Faenza.
  • MO.D.A.V.I. – Game over: prevenzione e contrasto al gioco d’azzardo patologico – Roma.
  • Associazione dei club alcologici territoriali – A che gioco giochiamo? – Avezzano.