Siamo in tanti ad essere a rischio usura. E non lo sappiamo

Dalla crisi economica passando per la cattiva gestione del denaro il 12% delle famiglie italiane è gravemente indebitata e a rischio usura

Il fenomeno del sovraindebitamento, spesso anticamera dell’usura, è ampiamente diffuso in Italia: coinvolge infatti oltre 1 milione e 200 mila persone. Gli ultimi dati ci dicono che nel nostro Paese le società di recupero crediti hanno incarichi per oltre 60 miliardi di euro e il giro d’affari dell’usura si aggira intorno agli 82 miliardi di euro all’anno (a fronte di appena 400 denunce). Troppi debiti, accumulati anche a causa di imprevisti, nonché l’impossibilità di far fronte a tutti gli impegni finanziari, comportano molti rischi: il blocco dell’accesso a nuovi crediti, pignoramenti, sequestri, tagli di luce e gas, chiusura del riscaldamento, perdita della casa, ecc. Tutto questo spesso nasce da una preliminare cattiva gestione del proprio denaro. Per tale motivo è molto importante sapere gestire responsabilmente entrate e uscite nel proprio bilancio familiare. La piaga dell’usura in Italia coinvolge, infatti, il 12% delle famiglie italiane, ossia 3 milioni di famiglie che, vedendosi chiuso l’accesso al credito dal sistema bancario, intraprendono altre vie. Il capitale prestato si aggirerebbe sui 37,25 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.